×Извините, но перевод на выбранном языке недоступны. Будет использоваться по умолчанию: italiano

GUIDA PER UN CORRETTO USO DELLE TUE LENTI A CONTATTO

Le lenti a contatto possono essere una pratica e confortevole alternativa per la correzione visiva, se utilizzate adeguatamente. I consigli che troverai qui di seguito ti possono essere d’aiuto, sia che tu abbia una certa pratica con le lenti, sia nel caso in cui le lenti a contatto siano per te una novità.

E’ fondamentale essere seguiti regolarmente da un oculista e un ottico.

Con il passare del tempo i tuoi occhi cambiano, molto spesso senza darti particolari sintomi o segnali d’allarme: questo potrebbe esporti al rischio di sviluppare complicanze potenzialmente gravi, che possono portare anche alla perdita della vista. Pertanto, farsi seguire regolarmente da un oculista e un ottico può aiutare a mantenere la propria salute oculare, nel tempo, senza correre inutili rischi.

Rispettare SEMPRE le indicazioni d’uso date dell’ottico/oculista.

Esistono diversi tipi di lenti a contatto per rispondere alle diverse necessità di correzione visiva dei portatori (miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia), e per adattarsi ai diversi stili di vita attraverso frequenze di sostituzione differenti ( es. lente a contatto giornaliera, mensile, quindicinale..).

Al fine di proteggere i tuoi occhi da serie e gravi complicanze, è importante che tu segua attentamente le indicazioni d’uso del tuo ottico e/o contattologo per le tue specifiche lenti a contatto.

NON DORMIRE indossando le lenti a contatto.

Rispetta SEMPRE la frequenza di sostituzione indicata per le tue lenti a contatto.

Le lenti a contatto sono diverse tra loro, anche in base al tipo di materiale utilizzato. Le aziende produttrici indicano una frequenza di sostituzione specifica per ogni tipologia di lente a contatto, al fine di offrirti sempre una perfomance ottimale della lente stessa e per mantenere in buona salute il tuo occhio.

È importante sostituire sempre le lenti secondo la frequenza programmata.
Alla consegna delle tue prime lenti a contatto, il tuo ottico ti dirà per quanto tempo puoi indossarle e quanto spesso devi sostituirle.

Generalmente, le lenti a contatto sono classificabili – per utilizzo, manutenzione e sostituzione – in tre gruppi :

  • Lenti usa e getta : ricambio giornaliero.
    Sono lenti a contatto Monouso. Puoi portare queste lenti per un giorno, e poi semplicemente gettarle e sostituirle con un paio nuovo il giorno successivo.
    Non richiedono pulizia, disinfezione o conservazione.
    Il tempo di utilizzo massimo diurno – meno di 24 ore durante lo stato di veglia – deve essere stabilito, per ogni portatore, dallo specialista di fiducia (ottico o oculista).
  • Lenti quindicinali : ricambio ogni 2 settimane dall’apertura del blister sigillato.
    Sono lenti a contatto Bisettimanali. Porta queste lenti per un giorno e poi, anziché gettarle via, puliscile, disinfettale e conservale in un contenitore portalenti – seguendo le indicazioni specifiche che hai ricevuto dal tuo ottico/contattologo di fiducia – sino al momento della successiva riapplicazione.
    Il tempo di utilizzo massimo diurno – meno di 24 ore durante lo stato di veglia – deve essere stabilito, per ogni portatore, dallo specialista di fiducia (ottico/contattologo/oculista).
    Queste lenti devono essere sostituite con un nuovo paio ogni due settimane dal giorno dell’apertura del blister originale.
  • Lenti mensili : ricambio ogni 30 giorni dall’apertura del blister sigillato.
    Porta queste lenti per un giorno e poi, anziché gettarle via, puliscile, disinfettale e conservale in un contenitore portalenti – seguendo le indicazioni specifiche che hai ricevuto dal tuo ottico/contattologo di fiducia – sino al momento della successiva riapplicazione.
    Il tempo di utilizzo massimo diurno – meno di 24 ore durante lo stato di veglia – deve essere stabilito, per ogni portatore, dallo specialista di fiducia (ottico/contattologo/oculista).
    Questo lenti devono essere sostituite con un nuovo paio ogni quattro settimane dal giorno dell’apertura del blister originale.
PICCOLI SUGGERIMENTI

Questi sono alcuni piccoli suggerimenti che possono aiutarti a seguire la corretta frequenza di sostituzione delle tue lenti a contatto quindicinali o mensili:

  • Sostituisci sempre le lenti lo stesso giorno della settimana. Molti buttano via le vecchie lenti la domenica sera e iniziano con un nuovo paio di lenti il lunedì mattina.
  • Annotati la data sull’ agenda o sul calendario per ricordarti di sostituire le lenti o quando ne apri una nuova confezione oppure scrivi il giorno in cui apri le ‘lenti nuove’ o la data su ogni singola confezione.
  • Scrivi ‘riordinare’ sull’ultima confezione di lenti a contatto e sull’agenda/calendario, in modo da non ritrovarti all’ultimo momento senza lenti.

Operare SEMPRE una corretta Manutenzione delle tue lenti a contatto

Per un porto confortevole e salutare, le lenti a contatto dovrebbero essere sempre pulite, disinfettate e conservate secondo le modalità indicate dal tuo ottico/contattologo di fiducia. Infatti sulla superficie della lente a contatto possono accumularsi, con il tempo, dei depositi quali: proteine, lipidi e microorganismi.

Per questo se le lenti non sono del tipo usa e getta è SEMPRE importante sia pulirle bene dopo la rimozione, sia rispettare la frequenza di sostituzione indicata, per fa sì che restino sempre pulite e confortevoli da indossare.

In base alla tipologia di lenti a contatto che abbiamo già esaminato, esistono svariate opzioni per pulirle e disinfettarle.

  • Le lenti a contatto Usa e Getta non richiedono alcuna manutenzione e vengono semplicemente gettate dopo ogni uso.
  • Le lenti a contatto Quindicinali o Mensili dovrebbero essere pulite e disinfettate dopo ogni utilizzo. Pulendo, disinfettando e sciacquando correttamente le tue lenti a contatto, elimini la quasi totalità dei batteri, pertanto una buona, corretta e regolare manutenzione ti assicura di mantenere i tuoi occhi sani il più a lungo possibile.

COME PULIRE LE TUE LENTI A CONTATTO :

  • Le lenti a contatto morbide riutilizzabili dovrebbero essere pulite e disinfettate subito dopo la rimozione.
  • Lava SEMPRE le mani prima di maneggiare le tue lenti a contatto.
  • Posa la lente sul palmo della mano pulito ed asciutto ed applica alcune gocce di soluzione per la disinfezione – raccomandata dal tuo specialista di fiducia specificamente per le tue lenti – sulla lente e sul dito indice e pollice dell’altra mano. Adesso strofina molto delicatamente la superficie della lente con i polpastrelli. Poi risciacqua molto bene la lente, nuovamente con la soluzione, e riponila nel portalenti. Ripeti l’intera operazione con la seconda lente.
  • Riempi entrambi gli alloggiamenti del portalenti con la soluzione conservante consigliata dal tuo specialista di fiducia – se hai utilizzato una soluzione unica che disinfetta e conserva utilizza sempre quella – e chiudi il coperchio lasciando le lenti completamente immerse nel loro liquido.
    E’ molto importante non lasciare mai la lente a contatto esposta all’aria senza essere indossata, perchè diventerà secca e fragile. In questo caso deve essere eliminata e sostituita con una nuova.
  • Non conservare mai le tue lenti a contatto unicamente immerse nella Soluzione Salina. La Soluzione Salina NON PROTEGGE LE LENTI NE’ DAI GERMI, NE’ I TUOI OCCHI DA EVENTUALI E POSSIBILI INFEZIONI.
  • Cambia SEMPRE il liquido contenuto nel portalenti e non riutilizzare MAI ne’ rabboccare quello già utilizzato in precedenza, presente al suo interno.
  • Se non utilizzi le lenti per qualche giorno, ricorda SEMPRE di seguire le indicazioni del programma di disinfezione, e solo se necessario, pulisci e disinfetta nuovamente le lenti prima di indossarle.
  • Non utilizzare MAI nessuna soluzione disinfettante/conservante/perossido/umettante/salina oltre la sua data di scadenza o se è stata esposta prolungatamente a fonti di calore che potrebbero averne alterato la composizione.
  • Non alternare o mescolare MAI tra loro prodotti per la manutenzione (liquidi/portalenti/pasticche) appartenenti a sistemi diversi di disinfezione/conservazione, perché potrebbero interagire tra loro in modo pericoloso per i tuoi occhi.
  • Utilizza SEMPRE i prodotti per la manutenzione attenendoti alle indicazioni dei produttori e del tuo specialista di fiducia, e consultalo SEMPRE prima di sostituire un prodotto che ti ha consigliato.

Ma, per una corretta cura e pulizia delle tue lenti a contatto, ricorda SEMPRE quanto sia fondamentale NON trascurare MAI la fase di manutenzione del portalenti .

Il contenitore portalenti DEVE ESSERE PULITO esattamente come devono esserlo le tue lenti, perché vi rimangono immerse a lungo. Quindi per prendertene cura ricorda SEMPRE questi piccoli accorgimenti :

  • Appena applichi le tue lenti, svuota SEMPRE il portalenti e getta la soluzione all’interno
  • Poi risciacqua il portalenti con soluzione salina sterile o con una nuova soluzione raccomandata per la disinfezione (attenzione – non utilizzare mai acqua del rubinetto!) e, solo se indicato nelle istruzioni, lascialo asciugare all’aria. Infatti in assenza di umidità i microbi – che potrebbero attaccare anche le tue lenti se il portalenti non fosse ben pulito – non sono in grado di moltiplicarsi.
  • Ricorda di sostituire regolarmente il tuo portalenti.

Quindi, per ricapitolare, ecco i punti salienti di questo piccolo vademecum che devi SEMPRE RICORDARE e RISPETTARE:

  • Fai visita regolarmente al tuo ottico ed al tuo oculista per dei controlli.
  • Indossa e sostituisci le tue lenti a contatto secondo il programma e la modalità di sostituzione indicata per te dal tuo ottico/oculista/contattologo.
  • Lava e disinfetta le mani con acqua e sapone, e asciugale SEMPRE bene prima di toccare e manipolare le tue lenti a contatto, perché gli eventuali batteri/microbi sulle tue mani passano direttamente sulle tue lenti e nei tuoi occhi.
  • Pulisci SEMPRE le tue lenti a contatto seguendo le istruzioni del produttore (riportate sulla confezione) e secondo le specifiche indicazioni del tuo ottico/contattologo/oculista.
  • Utilizza una soluzione per la pulizia e la disinfezione ogni volta che lavi e riponi le lenti a contatto nel contenitore portalenti. Non riutilizzare MAI la soluzione, né rabboccare la vecchia all’interno del portalenti.
  • Non utilizzare MAI Soluzione Salina/Gocce Umettanti per disinfettare le lenti a contatto. Nessuno dei due prodotti è un disinfettante.
  • Riponi SEMPRE le lenti a contatto che puoi riutilizzare (quindicinali/mensili) nel loro appropriato contenitore portalenti.
  • Ricorda di pulire e sostituire regolarmente il tuo portalenti.
  • NON DORMIRE indossando le lenti a contatto.
  • Rimuovi le lenti a contatto prima di ogni attività che comporti un contatto diretto con l’acqua senza occhialini (incluso fare la doccia, fare il bagno in una vasca d’acqua calda o nuotare).
  • Se hai un qualsiasi problema con le tue lenti a contatto, rimuovile e contatta subito il tuo ottico. Una sensazione di fastidio può essere il primo segnale di una complicazione più seria, e un trattamento repentino in fase iniziale può avere un impatto importante sul superamento del problema.

QUANDO NON UTILIZZARE LE LENTI A CONTATTO

Le lenti a contatto non devono essere indossate in concomitanza di alcune particolari condizioni di salute/ambientali. Le condizioni che possono interferire con un utilizzo sicuro delle tue lenti a contatto sono:

  • Allergia, infiammazione, infezione o irritazione all’interno o intorno all’occhio e/o alle palpebre.
  • Periodi di cattiva salute con forti raffreddori e/o influenza e/o febbre.
  • Uso di alcuni farmaci, inclusi gli antibiotici ed i farmaci oftalmici.
  • Lacrimazione insufficiente (secchezza oculare dovuta a molteplici fattori).
  • Ambienti eccessivamente asciutti o polverosi, che possono rendere poco confortevole l’utilizzo delle lenti.
  • Sport acquatici senza l’uso di occhialini da piscina.

Per queste ed altre condizioni consulta SEMPRE il tuo specialista di fiducia.

PROBLEMATICHE E SINTOMI POSSIBILI

Indossando le lenti a contatto può capitare di incorrere in alcuni inconvenienti. E’ buona norma riconoscerli prontamente attraverso una o più delle seguenti condizioni :

  • Rossore oculare
  • Sensazione di corpo estraneo
  • Bruciore, fitte, prurito, lacrimazione accentuata
  • Fastidio/dolore
  • Sensibilità alla luce
  • Arcobaleno/aloni intorno alle fonti di luce
  • Aumento della secrezione oculare
  • Secchezza oculare grave o persistente
  • Lenti fastidiose
  • Riduzione dell’acuità visiva

Questi sintomi, se ignorati, possono provocare serie complicanze, quindi se uno qualsiasi si manifesta:

  • RIMUOVI IMMEDIATAMENTE LA LENTE (O LE LENTI)
  • Se i fastidi o i problemi cessano, allora prova ad indossare una lente nuova.
  • Se la lente esaminandola risulta DANNEGGIATA NON RIUTILIZZARLA, ma sostituiscila o consulta il tuo specialista.
  • Se la lente presenta corpi estranei/ciglia/sporcizia ma NON E’ DANNEGGIATA, è sufficiente sciacquarla e disinfettarla nuovamente prima di indossarla.
  • Se i sintomi persistono dopo l’inserimento della lente nuova/pulita, RIMUOVERE IMMEDIATAMENTE LA LENTE (O LE LENTI) E CONSULTARE TEMPESTIVAMENTE IL PROPRIO SPECIALISTA DI FIDUCIA PERCHE’ POTREBBE ESSERE PRESENTE UNA CONDIZIONE MOLTO SERIA DA TRATTARE CON URGENZA.
  • La secchezza oculare occasionale può essere risolta attraverso l’utilizzo di gocce umettanti, o valutando con il proprio specialista l’utilizzo di lenti a contatto con un fattore umettante più elevato. Se però poi la secchezza persiste, consulta lo specialista di fiducia.
  • Se una lente a contatto aderisce – cioè smette di muoversi all’interno dell’occhio – applica alcune gocce di soluzione umettante e aspetta finché la lente non riprende a muoversi naturalmente prima di cercare di rimuoverla. Se invece continua ad aderire, CONTATTA IMMEDIATAMENTE lo specialista di fiducia.
  • E’ stato dimostrato che l’utilizzo delle lenti a contatto aumenta il rischio di infezioni oculari.

15 COSE IMPORTANTI DA RICORDARE SEMPRE QUANDO UTILIZZI LE LENTI A CONTATTO :

  1. Non condividere le tue lenti a contatto con NESSUNO perchè potrebbero verificarsi delle contaminazioni microbiche tali da provocarti gravissimi problemi di salute all’occhio.
    Controlla ogni giorno i tuoi occhi prima di indossare le lenti a contatto. Assicurati che la visione risulti chiara, che non ti diano alcun fastidio (soprattutto di quelli indicati sopra), e che abbiano un aspetto sano.
  2. Lavati sempre bene le mani con acqua e sapone e asciugale bene, prima di manipolare le tue lenti a contatto.
  3. Recati regolarmente dal tuo specialista di fiducia.
  4. Non utilizzare le lenti a contatto dopo la data di scadenza, sia quella sul blister originale che quella indicata dalla corretta modalità di sostituzione.
  5. Annota sempre la corretta gradazione della lente per ciascun occhio.
  6. Prima di indossare le tue lenti nuove verifica sempre che la gradazione indicata su ciascun blister sia quella corretta.
  7. Porta sempre con te lenti di ricambio oppure un paio di occhiali ed il contenitore portalenti.
  8. Presta sempre la massima attenzione all’uso di saponi, lozioni, creme, cosmetici o deodoranti perché possono provocare irritazione se vengono a contatto con le tue lenti a contatto – vedi la sezione lenti a contatto e cosmetici per informazioni più specifiche.
  9. Inserisci sempre le lenti a contatto prima di truccarti e rimuovile sempre prima di struccarti – vedi la sezione lenti a contatto e cosmetici per informazioni più specifiche.
  10. Evita sempre l’utilizzo di prodotti in spray vicino agli occhi quando indossi le lenti in quanto potrebbero crearti irritazioni.
  11. In caso di esposizione a vapori nocivi o irritanti RIMUOVI IMMEDIATAMENTE LE LENTI.
  12. Consulta lo specialista di fiducia per l’utilizzo delle lenti a contatto durante le tue attività sportive, incluso il nuoto.
  13. Le lenti a contatto morbide NON DEVONO MAI ENTRARE IN CONTATTO CON ACQUA NON STERILE (inclusa l’acqua del rubinetto, l’acqua di mare o della piscina e la saliva) in quanto possono verificarsi contaminazioni microbiche che potrebbero causare gravi danni agli occhi. Utilizza sempre e solo la soluzione di manutenzione consigliata dal tuo specialista di fiducia.
  14. Se ti trovi in ambienti ventilati e polverosi (es. al mare con il vento) ricorda SEMPRE di proteggere i tuoi occhi dalla polvere/sabbia con un paio di occhiali da sole. La polvere/sabbia se si infila sotto la lente a contatto può provocare seri danni alla tua cornea. Nel caso in cui succeda, RIMUOVI IMMEDIATAMENTE LE LENTI A CONTATTO.
  15. Se il tuo lavoro richiede l’impiego di dispositivi di protezione oculare, informa il tuo datore di lavoro che indossi lenti a contatto.

COME METTERE E TOGLIERE LE LENTI A CONTATTO

Per mantenere i tuoi occhi in buona salute, prima di manipolare le lenti a contatto devi sempre accertarti di avere le mani pulite. Non inserire mai una lente a contatto nell’occhio se è arrossato, irritato o dolorante.
In questi casi, dovresti contattare immediatamente il tuo oculista, prima di continuare a utilizzare le lenti.

Per applicare le lenti :

  1. Lavati le mani con il sapone . Si raccomanda un sapone privo di olii, lozioni, è preferibile usare un sapone liquido antibatterico non profumato, erogato con l’apposito dosatore perchè le saponette possono facilmente contaminarsi
    • Risciacqua bene le mani per eliminare ogni residuo di sapone per evitare contaminazioni
    • Asciugati le mani con un asciugamano che non lasci sfilacciature o pelucchi per evitare che aderiscano alle lenti
  2. Usa la punta delle dita per manipolare la lente (evita di utilizzare le unghie e oggetti taglienti).
  3. Sciacqua le lenti con una soluzione apposita per rimuovere qualsiasi traccia di sporco , o se usi una nuova lente o le lenti usa e getta puoi prendere le nuove lenti direttamente dalla confezione e sciacquarle per rimuovere il liquido conservante
    • Assicurati che la lente sia pulita, integra e non danneggiata.
  4. Per evitare di scambiare le lenti è consigliabile applicare e rimuovere sempre prima la lente di destra
  5. Metti la lente sul polpastrello del dito indice della tua mano dominante (se sei destrorso, sarà la tua mano destra) e verifica che la lente sia orientata correttamente controllandone il verso
  6. Usando l’altra mano, solleva la palpebra superiore per evitare la chiusura dell’occhio ammiccando e mantienila ben aperta
  7. Con il dito medio o l’anulare della mano con la quale applichi la lente, abbassa e mantieni ben ferma la palpebra inferiore
  8. Scegli se guardare direttamente la lente o in uno specchio o verso il soffitto mentre ti avvicini con il dito indice all’occhio, e poi appoggia con delicatezza la lente direttamente al centro del tuo occhio
  9. Rilascia lentamente la palpebra inferiore, poi dopo un respiro quella superiore, e quindi chiudi l’occhio per un istante, strizzalo per far uscire le lacrime e riaprilo lentamente. Se ci sono bolle d’aria sotto la lente, chiudi l’occhio e, con l’occhio chiuso, ruotalo dolcemente. In nessun caso, tuttavia, dovresti strofinare gli occhi.

Per togliere le lenti:

  1. Lavati sempre bene le mani come indicato sopra
  2. Per evitare di scambiare le lenti ti consigliamo di applicare e rimuovere sempre prima la lente destra
  3. Guardando il soffitto abbassa la palpebra inferiore con il dito medio della tua mano dominante, (se sei destrorso, sarà la tua mano destra), mentre con il dito indice dell’altra mano sollevi la palpebra superiore.
  4. Avvicina il dito indice della mano dominante all’occhio fino a toccare il bordo inferiore della lente, poi schiaccia delicatamente la lente fra il pollice e l’indice e toglila dall’occhio senza piegarla eccessivamente (fai attenzione a non toccare la lente con le unghie, potresti danneggiarla)
  5. Se si tratta di una lente quindicinale, riponila nell’apposito portalenti ripieno di soluzione conservante. Se si tratta di una lente usa e getta giornaliera, semplicemente buttala via
  6. Togli l’altra lente seguendo la stessa procedura.
Video Dimostrativo

COSMETICI E LENTI A CONTATTO

Portare lenti a contatto e mantenere i propri occhi “sani e belli” non significa dover rinunciare necessariamente al make-up!
Per questo troverai qui di seguito alcuni accorgimenti, cose da fare e non fare, per un trucco responsabile e rispettoso verso i tuoi occhi.

  • Non truccarti (o applicare lenti) in caso di occhi gonfi, arrossati o infettati
  • Chiama l’ottico se noti un arrossamento, dolore, edema o irritazione
  • Applica prima la lente a contatto del tuo make-up
  • Come sempre lavati accuratamente le mani prima di maneggiare ed applicare le lenti a contatto
  • Utilizza le gocce umettanti, se ne hai necessità, prima del make-up, per evitare che le lacrime poi ti rovininino il lavoro già fatto
  • Possibilmente utilizza un make-up per gli occhi che non contenga olii o profumi
  • Applica ombretti ed eye-liner con delicatezza, in modo da non toccare o danneggiare le lenti
  • Evita ombretti rosati, se i tuoi occhi sono irritati, perchè possono far sembrare i tuoi occhi ancor più arrossati
  • Usa rimmel ed eyeliner water-proof per evitare che colino o sbavino quando utilizzi le gocce umettanti, o se hai gli occhi che lacrimano facilmente
  • Non applicare l’eyeliner nella parte interna della rima palpebrale , cioè all’interno delle ciglia, perché rischieresti di irritare gli occhi
  • Non applicare il rimmel alla base delle ciglia , bensì inizia dal punto intermedio fino a raggiungere le estremità
  • Possibilmente non scegliere un mascara con “effetto allungante” perché le fibre possono danneggiare le tue lenti.
  • In caso di occhi sensibili, attieniti a formule ipoallergeniche. Se hai occhi davvero sensibili e la maggior parte dei mascara ti provocano pruriti, utilizza le formule ipoallergeniche e completamente naturali che puoi trovare nei negozi di prodotti specializzati.
  • Non usare la saliva per applicare l’ombretto, l’eyeliner liquido e per provare ad usare in altro modo il vecchio rimmel
  • Possibilmente sostituisci tutti i mesi il mascara, oppure prendi in considerazione l’uso di bastoncini usa e getta per il mascara in modo da evitare irritazioni oculari. Se sei soggetto a irritazioni oculari, prendi in considerazione l’utilizzo di bastoncini usa e getta nuovi, ogniqualvolta ti applichi il mascara: questo potrà aiutarti nel tenere i tuoi occhi liberi da batteri.
  • Possibilmente sostituisci l’eyeliner ogni tre mesi
  • Possibilmente sostituisci i tuoi ombretti ogni sei mesi
  • Togli sempre le lenti a contatto prima di struccarti gli occhi
  • Struccati sempre utilizzando uno struccante ipoallergenico, che non contenga oli
  • Non andare mai a dormire senza struccarti, specialmente se indossi le tue lenti a contatto. Il trucco può entrare negli occhi lasciandoli a arrossati, secchi e irritati al tuo risveglio.
  • Quando applichi schermi solari, utilizzane uno specifico per l’area oculare, e utilizza la protezione normale sul resto del viso.

IN VIAGGIO CON LE LENTI A CONTATTO

Le lenti a contatto possono essere molto utili durante i viaggi, ma vanno trasportate con una particolare attenzione alle nuove normative sul bagaglio aereo. Per aiutarti a rendere il tuo viaggio più pratico possibile avendo sempre una visione confortevole, leggi questi pratici consigli per i tuoi viaggi.

  • Nei viaggi aerei è consentito portare nel bagaglio a mano, che viene imbarcato in cabina, solo piccole quantità (di solito fino a 100 ml) di gocce oculari e/o di altri liquidi in contenitori chiusi e possibilmente sigillati . Volumi di liquidi eccedenti quelli indicati possono essere trasportati solo nelle valigie che passano il check-in. Prima di intraprendere il viaggio, controlla sempre con la tua compagnia aerea questi dettagli per portare con te le soluzioni per lenti a contatto.
  • Puoi prendere in considerazione di usare lenti usa e getta a ricambio giornaliero mentre sei in viaggio, al posto delle tue solite lenti. In questo modo avrai a disposizione un paio di lenti nuove da indossare tutti i giorni per un fresco comfort, non correre il rischio di fastidiose congiuntiviti o irritazioni dovute al clima, e non doverti preoccupare di portare con te le soluzioni per la manutenzione e la conservazione.
  • È consigliabile portare sempre due paia di lenti supplementari qualora tu smarrissi o danneggiassi quelle che indossi, ed un paio di occhiali di riserva.
  • Se viaggi in aereo abbi cura di avere sempre almeno un paio di lenti a contatto con te – insieme al portalenti, alla soluzione unica ed all’antibatterico per le mani – o un paio di occhiali di riserva, nel caso qualcosa vada smarrito nelle operazioni di transito.
  • Anziché portare con te un flacone di soluzione per le lenti di grande formato, opta per un flaconcino da viaggio – almeno all’interno del bagaglio a mano.
  • L’ambiente pressurizzato richiesto dalla cabina aerea può provocare delle piccole perdite dai flaconi e dai contenitori portalenti, quindi ti consigliamo di inserire il contenitore portalenti, le soluzioni conservanti/umettanti e l’antibatterico per le mani, nell’apposito sacchetto plastificato con chiusura a cerniera quando prepari il tuo bagaglio.
  • Le cabine aeree hanno generalmente un livello di umidità molto basso e quindi rischiano di rendere il porto delle tue lenti a contatto meno confortevole del solito. Per precauzione ti consigliamo di portare con te un flaconcino da viaggio di gocce umettanti, oppure utilizza delle lenti a contatto con un fattore umettante più elevato (chiedi consiglio al tuo ottico/oculista su quali siano le più indicate per te).
  • Per migliorare il comfort, puoi anche valutare di indossare un nuovo paio di lenti non appena giungi a destinazione.
  • Chiama sempre il tuo oculista di fiducia se avverti sintomi di disagio oculare.